Bulbi da tulipani: quali scegliere e come coltivarli

Bulbi da tulipani: quali scegliere e come coltivarli

0 Flares 0 Flares ×

I bulbi da fiore rappresentano la soluzione ideale per chi desidera avere un bel giardino o terrazzo fiorito ma non ha il tempo da dedicarci o l’esperienza per farlo. Le piante che hanno origine dai bulbi da fiore, infatti, sono estremamente semplici da coltivare e in molti casi sono estremamente resistenti alle intemperie, avendo così bisogno di pochissime cure.



Tra queste piante quella del tulipano è, senza ombra di dubbio, tra le più amate e conosciute. Questa varietà di pianta bulbosa è il simbolo dei Paesi Bassi, dove viene coltivata sin dal sedicesimo secolo. I colori sgargianti e la loro abbondante fioritura, inoltre, la rendono la pianta ideale per adornare i nostri giardini.

Nelle prossime righe, dunque, vi illustreremo i migliori tipi di bulbi da tulipani e come trovarli e coltivarli. Esistono, infatti, tantissime tipologie di tulipani, che si dividono tra bulbi da tulipani specie, ibridi e botanici. I primi sono quelli che esistono in natura, i secondi sono quelli elaborati dall’uomo grazie a dei particolari ibridi e i terzi sono sempre elaborati dall’uomo, ma presentano delle caratteristiche più vicine alle specie selvatiche.

Le varietà di bulbi da tulipani

Le varietà di bulbi da tulipani prevedono una classificazione divisa in ben 15 gruppi. Solo uno di essi è quello che appartiene ai tulipani specie, nei quali vi sono anche le specie botaniche. Tutti gli altri sono delle varietà di bulbi da tulipani ibridi. Questa suddivisione è stata operata in base alle caratteristiche morfologiche, al colore, alla dimensione della pianta e al periodo in cui avviene la fioritura.

Enumerare tutte le varietà di tulipani esistenti è praticamente impossibile, ma vi indichiamo, qui di seguito, quelle che secondo noi sono le migliori, o comunque le più diffuse e conosciute. Per semplificarne la classificazione li divideremo a seconda del gruppo a cui appartengono.

Gruppo 1

Nel gruppo uno sono presenti i bulbi da tulipani precoci e a fiore semplice. Questo tipo di tulipani, infatti, fiorisce all’inizio della primavera. Tra i bulbi da tulipani appartenenti a questo gruppo i migliori sono i Mickey mouse, tulipani di colore giallo e rosso con un’altezza di ben 25 centimetri, gli Abba, disponibili in più colorazioni, alti 30 centimetri e con un profumo molto forte, e i Montecarlo, con un’altezza che va dai 20 ai 40 centimetri, fiori dal colore giallo e fioritura multipla dallo stesso stelo.

Gruppo 2

A questo gruppo appartengono i bulbi da tulipani precoci a fiore doppio. Questa varietà di tulipani, inoltre, ha come caratteristica un’altezza intermedia. Tra questi il più famoso è il Peach Blossom, un tulipano a fiore doppio dal colore rosa pesca ed un’altezza di 40 centimetri.

Gruppo 3

A questo gruppo appartengono le specie ibride con fioritura intermedia. I bulbi da tulipani più famosi e diffusi appartenenti a questo gruppo sono i Trionfo, tulipani molto alti, con fiori grandi ed una grande disponibilità cromatica, gli Yoko’s dream, dalla tipica forma a cono e con la necessità di una piena esposizione al sole, e, infine, i Gander’s Rapsody, il cui fiore inizialmente ha un colore rosa, sfumato di bianco, ma poi pian piano assume un colore bianco latte.

Come coltivare i bulbi da tulipano

Una volta che avrete scelto la vostra tipologia di bulbi da tulipani dovrete coltivarli. Il periodo ideale per farlo è quello che va da ottobre a dicembre, perché tiene il bulbo lontano dalle alte temperature e consente un adeguato radicamento in vista della fioritura primaverile. Il terreno nel quale piantarlo potrà essere un mix tra semplice terriccio da giardino, terra e sabbia. La sabbia, infatti, aiuterà a drenare il terreno, in maniera tale che non si presenti eccessiva umidità che potrebbe farne marcire le radici. Piantate, dunque, il bulbo ad una profondità pari alla metà dell’altezza dello stelo. Assicuratevi di averlo ben piantato nel terreno perché in caso contrario lo stelo potrebbe crescere storto. Una volta piantato il bulbo cercate di annaffiare il terreno periodicamente, mantenendo la terra sempre un po’ umida. Potrete, inoltre, esporre ogni tanto la pianta al sole, il che ne facilita la fioritura. Fate attenzione, però, a posizionare la pianta in un luogo al riparo dal vento, perché quest’ultimo danneggia in maniera importante lo stelo dei tulipani.

Siamo sicuri che, seguendo queste semplici indicazioni, anche voi otterrete delle splendide e coloratissime piante di tulipano con le quali decorare il vostro giardino e conferirgli eleganza e allegria.



0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×