Riqualificazione energetica o efficientamento energetico

Riqualificazione energetica o efficientamento energetico

Riqualificare la vecchia casa: la tua missione!

Abiti in una casa vecchia che si mantiene troppo fredda in inverno e troppo calda in estate? L’ambiente interno si mantiene troppo umido e non si scalda mai? Quando ti trovi in questa situazione la risposta è solo una: la tua casa non è adeguatamente isolata dal punto di vista termico.

Questo accade soprattutto nelle abitazioni costruite a cavallo tra gli anni ’70 e ’90, che non prevedevano in fase di progettazione la presenza di un adeguamento sistema di coibentazione.

Una casa non isolata comporta un eccessivo scambio di calore con l’ambiente esterno; questo vuol dire che durante i mesi invernali il calore generato dai nostri sistemi di riscaldamento tenderà ad uscire velocemente, con il conseguente raffreddamento della casa e uno spreco notevole di energia. Durante i mesi estivi, invece, accadrà l’esatto contrario, ossia, il calore proveniente dall’esterno rimarrà imprigionato in casa lasciando la nostra abitazione troppo calda e umida, creando, così, un ambiente invivibile.

La riqualificazione energetica del tuo appartamento si rende, quindi, necessaria nel momento in cui si desidera aumentare il comfort abitativo dell’immobile, mantenendolo ad una temperatura ottimale in ogni periodo dell’anno cercando conseguentemente, di ridurre i consumi energetici totali ed eliminando gli sprechi!

Sfruttare l’isolamento termico ai fini della riqualificazione energetica

Se desideri riqualificare la tua amata casa è possibile utilizzare un sistema veloce, pratico e funzionale: l’insufflaggio termico delle pareti.

Realizzare questa operazione è possibile in tutte le abitazioni che sono provviste di intercapedini ossia muri o pareti che hanno aria al loro interno.

Quest’aria presente nei muri genera correnti e moti convettivi che contribuiscono a creare un maggior scambio di calore con l’ambiente esterno ( disperde il calore prodotto). Per minimizzare il più possibile questi scambi si può colmare il vuoto delle intercapedini con un prodotto isolante ad alto rendimento termico, come, ad esempio, la schiuma isolante ISOFOR, che è uno dei migliori isolanti termici presenti sul mercato.

E’ così possibile realizzare l’efficientamento energetico della tua vecchia casa e quei muri freddi e umidi potranno finalmente diventare caldi come un buon cappotto termico può fare!

L’isolamento interno avviene nell’arco di una giornata lavorativa, senza utilizzo di opere murarie e senza dover abbandonare la casa (i principali strumenti per l’insufflaggio dell’intercapedine vengono solitamente lasciati all’esterno dell’abitazione).

I costi necessari per la realizzazione di questo lavoro sono comunque contenuti, ma possono essere recuperati nell’arco di pochi anni grazie al risparmio energetico che si otterrà in bolletta e grazie alla riqualificazione che otterrà il tuo appartamento.

L’utilizzo di prodotti di qualità e ad elevate prestazioni termiche è l’unico modo per ottenere i risultati sperati, se pensi di risparmiare sull’uso di materiali scadenti o di affidarsi a qualche amico per far fare il lavoro, significa che in breve tempo dovrai affidarti ad un professionista per spendere altri soldi per avere la tua casa realmente “protetta” dai cambiamenti termici delle varie stagioni.

Solo grazie a professionisti e materiali di qualità si può effettivamente realizzare il risparmio energetico per la propria casa, ma soprattutto per il proprio portafoglio.